Nuova vita per Federica Pellegrini, eletta come membro Cio in quota Atleti

Partenza da Tokyo rimandata per partecipare domenica prossima al giuramento

Un arrivederci durato poco più di 48 ore. Neanche il tempo di salutare i cinque cerchi dalla vasca, che Federica Pellegrini cambia di nuovo i suoi piani. Se domenica scorsa al termine delle gare aveva immaginato subito grandi festeggiamenti per il suo compleanno, domani ne compirà 33, e poi una vacanza prima di dedicarsi alle gare in International Swimming League, la Divina ancora a Tokyo ha accolto la notizia di essere stata eletta come membro Cio in quota Atleti.

Pellegrini nel Cio fino al 2028

Un impegno che la terrà occupata nella politica sportiva per sette anni, fino al 2028, in cui dovrà essere portavoce di tutti gli atleti del mondo ma anche componente attiva della Giunta e del Consiglio nazionale del Coni. “E io che pensavo di riposarmi un po’”, ha scherzato con le persone a lei vicine, spiegando di dover quindi rimandare intanto la partenza da Tokyo (prevista domani) per partecipare domenica prossima al giuramento come nuovo membro del Comitato olimpico internazionale.

“Questa elezione mi apre una finestra importante sul mio mondo ma con un altro ruolo. Sono molto contenta. Sarò sempre connessa alle Olimpiadi, in altre vesti ma sempre con quella da da atleta”, le parole di Pellegrini pronunciate a caldo, non appena il suo nome è stato ufficializzato tra quelli degli atleti eletti. “Il futuro? Questa era la mia ultima Olimpiade: fuori mi aspetta una vita molto eccitante, forse un po’ meno faticosa”, il suo commento riportato dalla Federnuoto. “Quello che voglio fare nel Cio è rendere sempre più facile la vita di un atleta che approccia alle Olimpiadi“, il suo obiettivo, per cui comincerà a lavorare da subito dividendosi tra impegni ufficiali, studio e compiti di rappresentanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *